TwitterFacebookGoogle+

Traghetto in fiamme, 329 salvati Naufrago, "ci sono altre vittime"

(AGI) – Bari, 29 dic. – Sono 329 le persone portate via dal traghetto Norman Atlantic, mentre 149 sono ancora a bordo. Lo rende noto la Marina militare italiana con un Twitter. Tra i 49 naufraghi giunti a Bari a bordo della Spirit of Pireus anche un passeggero che ha detto di essere di nazionalita’ turca e che in evidente stato di agitazione ha ricostruito le fasi piu’ drammatiche e concitate dell’incendio sulla Norman Atlantic. In particolare ha riferito che su una delle scialuppe avrebbe visto quattro passeggeri, due donne e due uomini, apparentemente morti o addormentati, dicendosi, comunque, convinto che vi sono delle vittime. Il racconto al momento non trova nessuna conferma e il bilancio ufficiale della tragedia in mare e’ di una sola vittima. Intanto e’ previsto nel primo pomeriggio l’arrivo nel porto di Brindisi della nave San Giorgio sulla quale sono state trasferite finora circa 100 persone che viaggiavano a bordo del traghetto che nella notte tra sabato e domenica ha preso fuoco mentre viaggiava da Igoumenitsa ad Ancona. La San Giorgio nel tardo pomeriggio di ieri e’ arrivata nell’area in cui si trovava il traghetto. Per un uomo che era stato portato a bordo si e’ reso necessario il trasferimento in elicottero all’ospedale di Grottaglie, a causa di una cardiopatia.

soccorsi della Marina: Video 1Video 2

Guarda la galleria fotografica

Le operazioni di soccorso sono proseguite per tutta la notte, con gli elicotteri della Guardia costiera e della Marina, che hanno potuto spostare le persone salvate sulla San Marco.

La sorella del comandante, “e’ esperto”

Quando il trasferimento sara’ concluso la nave partira’ alla volta del punto di accoglienza e’ stato allestito nel terminal passeggeri di Costa Morena a Brindisi. Il traghetto invece sara’ messo in sicurezza e legato ai rimorchiatori della ditta brindisina Barretta, che da ieri si trovano nell’area delle operazioni, che lo dovrebbero trainare fino a Brindisi. A Brindisi e’ arrivata ieri sera la salma di un uomo greco, deceduto mentre cercava di lasciare la nave in fiamme e la cui moglie e’ riuscita invece a mettersi in salvo ed e’ arrivata nel pomeriggio a Otranto. Il cadavere si trova nella sala mortuaria dell’ospedale Perrino di Brindisi a disposizione dell’autorita’ giudiziaria. Alcuni dei naufraghi arrivati hanno fatto vedere le riprese fatte durante la notte coi telefonini sul Norman Atlantic, nei filmati si notano le fiamme alte che il buio rende ancor piu’ impressionanti. Diversi hanno raccontato i momenti di panico seguiti all’incendio ed all’avvio dell’evacuazione del taghetto. Sul posto e’ arrivato anche il sindaco di Bari Antonio Decaro e il prefetto del capoluogo Antonio Nunziante. Tutti i naufraghi giunti a Bari sono in discrete condizioni di salute tranne una persona che e’ ustionata ai piedi e che assieme ad una donna incinta sono stati trasferiti al policlinico. (AGI) .

Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.