TwitterFacebookGoogle+

Traghetto in fiamme: passeggero Gb "terrorizzato" e "impotente"

(AGI/AFP) – Londra, 29 dic. – “Terrorizzato” e “impotente”: Queste le senzazioni provate da Nick Channing-Williams, 37enne fantino professionista figlio del noto produttore cinematografico Simon Channing-Williams, tra i sopravvissuti del traghetto Norman Atlantic. “Dopo il terzo tentativo fallito di agganciare la cima dal rimorchiatore, abbiamo rinunciato”, ha raccontato a Sky News, spiegando che si trovava con un gruppo di persone, passeggeri e membri dell’equipaggio, che hanno tentato invano di agganciare la nave al rimorchiatore. Nick ha spiegato che tutti hanno trascorso la notte nella stessa zona della nave, a causa delle fiamme che avanzavano. “Ci sono stati momenti di assoluto terrore. Quando le fiamme avvolgono la nave e non percepisci alcun segnale che qualcuno ti stesse aiutando, se non la possibilita’ che possa salvarti una barca che si trova a quattro ore di distanza da te, ti senti impotente”, ha affermato. Channing-Williams era a bordo della nave con la fidanzata greca, Regina Theoffili. La coppia, racconta il Daily Mail, si era separata perche’ la giovane era stata fra i primi evacuati in elicottero, mentre Nick era rimasto a bordo del traghetto. Nick, che era uno dei britannici a bordo del traghetto, vive da sette anni in Grecia, dove lavora con i cavalli. Suo padre, Simon, ha lavorato per anni con il regista britannico Mike Leigh, regista di “Segreti e bugie”, “Il segreto di Vera Drake” e di “Turner”, l’ultima sua opera, dedicata al famoso pittore inglese. .
Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.