TwitterFacebookGoogle+

Traumi infantili aumentano rischio emicrania da adulti

(AGI) – Toronto, 25 giu. – Le probabilita’ di soffrire di
emicrania in eta’ avanzata sono del 60 per cento piu’ alte se
da piccoli si e’ stati testimoni di violenza domestica o
vittime di abusi sessuali. Almeno questo e’ quanto emerso da
uno studio dell’Universita’ di Toronto (Canada), pubblicato
sulla rivista Headache. Per arrivare a queste conclusioni gli
studiosi hanno coinvolto un campione di 12.638 donne e 10.358
uomini che hanno preso parte alla Canadian Community Health
Survey-Mental Health. Del campione il 14 per cento delle donne
soffriva di emicrania contro il 6,5 per cento degli uomini.
Guardando alla loro infanzia, e in particolare alle eventuali
situazioni domestiche violente o ad abusi, i ricercatori hanno
trovato un chiaro legame. In pratica hanno scoperto che il
rischio di soffrire di emicrania e’ del 52 per cento piu’ alto
negli uomini che hanno subito traumi infantili e del 64 per
cento piu’ elevato nelle donne con lo stesso passato
drammatico. Il meccanismo all’origine del legame tra emicrania
e traumi infantili non e’ ancora chiaro, ma i ricercatori sono
convinti che lo stress possa alterare la struttura del
cervello, il sistema immunitario e lo sviluppo dei geni durante
la crescita del bambino. (AGI)

Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.