TwitterFacebookGoogle+

Tre rapine al supermarket in 15 giorni, arrestati

Roma – Via Aurelia 20 agosto. Via Massimilla primo settembre. Via Pineta Sacchetti 5 settembre. Sono date e luoghi scelti da due romani di 46 e 42 anni, che hanno rapinato diversi supermercati. A tradire i due malviventi, un tatuaggio del Colosseo sul collo di uno di loro. Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Monteverde sono riusciti ad arrestarli usando le immagini delle telecamere di videosorveglianza. 

 

 

Gli investigatori hanno ricostruito il “modus operandi” dei rapinatori: in tutti e 3 i casi uno di loro indossava gli stessi abiti e, pistola in pugno, minacciava il dipendente di turno facendosi consegnare l’incasso. E’ stato possibile tracciare un identikit dei banditi ed e’ stato verificato che l’uomo con la pistola aveva due vistosi tatuaggi, uno dei quali sul collo raffigurante il Colosseo. Rintracciato, il rapinatore – con precedenti penali – ha confessato di avere commesso le rapine insieme a un complice che e’ stato subito individuato.C.D.Z. e M.P., romani di 46 e 42 anni, sono stati accompagnati negli uffici del Commissariato Monteverde e sottoposti a fermo di indiziato di delitto. Le indagini proseguono per verificare se i due siano responsabili anche di altre rapine. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.