TwitterFacebookGoogle+

Tre uova, grappa e un gianduiotto, la ricetta di Emma per vivere 117 anni

Roma – Tre uova al giorno e la tranquillità del lago Maggiore sono i segreti di ‘lunga vita’ di Emma Morano, la donna più vecchia del mondo che il 29 novembre festeggia 117 anni, duranti i quali ha visto tre Re, una dozzina di presidenti della Repubblica e undici Papi. 

Dal 2 aprile 2013 Emma vanta il duplice primato di donna più anziana d’Italia e d’Europa ed è dal 12 maggio 2016 decana dell’Umanità. E’ l’ultima persona vivente nata nell’Ottocento e l’unica nata in Italia ad aver raggiunto e superato i 116 anni. A oggi, è la sesta persona più longeva di tutti i tempi, fra quelle di cui si hanno prove certe. 

I segreti della signora Emma

  • Non assumere farmaci;
  • Consumare ogni giorno uova e carne poco cotta;
  • Bere ogni tanto un bicchiere di grappa fatta in casa;
  • Mangiare qualche gianduiotto;
  • Pensare sempre in modo positivo al domani;
  • Essere stata sposata per poco tempo.

La festa in paese: “1899, correva l’anno’

A Pallanza, frazione del comune di Verbania, hanno deciso di festeggiarla con lo spettacolo ‘1899, correva l’anno’, in cui si ripercorre in musica la storia a cavallo dei tre secoli. In un’intervista Emma ha raccontato che la sua canzone preferita è ‘Parlami d’amore Mariù’. 

Gli auguri del presidente Mattarella

Fra i tanti auguri, sono arrivati quelli del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella: “Sono particolarmente lieto di indirizzarle le mie vivissime felicitazioni per il suo 117mo compleanno, un nuovo bellissimo traguardo, così eccezionale che dallo scorso maggio le è stato ufficialmente riconosciuto il titolo di persona più longeva del pianeta. A lei, ultima testimone dell’800, rivolgo, anche a nome di tutti gli italiani, i più fervidi auguri di serenità e di buona salute”. 

Chi è Emma

La donna più vecchia del mondo è nata a Civiasco, in provincia di Vercelli, il 29 novembre 1899. E’ la prima di otto figli (tre maschi e cinque femmine), ma perde il padre Giovanni molto presto. La madre, di origine svizzera, Matilde Bresciani ha, invece, tagliato il traguardo dei 90 anni. Tutta la famiglia della signora Emma ha dimostrato una certa longevità, anche la sorella Angela ha superato i 100 anni (1908-2011).

Da bambina si trasferisce in Val d’Ossola per seguire il lavoro del padre ma a causa del clima poco salubre si sposta poco dopo sul Lago Maggiore a Pallanza, dove vive ancora oggi.Testimone degli orrori e delle persecuzioni della prima e della seconda guerra mondiale, riesce a salvarsi ma in quegli anni perde molte persone care.

Nel 1926 si sposa con Giovanni Martinuzzi ed ha un figlio, Angelo, che però muore nel 1937 a soli sei mesi. La coppia va in crisi, tanto che Emma decide di separarsi di fatto (a quel tempo la separazione legale era impensabile, soprattutto per una donna).

Fino al 1954 ha lavorato come operaia allo jutificio Maioni di Pallanza, poi comincia a lavorare nella cucina del Collegio “Santa Maria”, gestito dai Marianisti. Nel 1975 è andata in pensione.

Tutti gli altri record

  • Susannah Mushatt Jones fino al 12 maggio 2016, giorno della sua morte, è stata la donna più vecchia del mondo. Nata come Emma Morano nel 1899 ma qualche mese prima, il 6 luglio.  Ha raggiunto il record di 116 anni e 311 giorni. È fino a questo momento l’ottava persona più longeva di tutti i tempi, fra quelle di cui si hanno prove certe.
  • Misao Okawa, giapponese, è morta il 1 aprile 2015 a 117 anni. Nata il 5 marzo 1898 in un negozio di kimono nella città di Osaka, era solita raccontare che il segreto per vivere a lungo è “mangiare cibo delizioso, dormire otto ore a notte e vivere la vita con calma”. Il suo piatto preferito era il sushi di sgombro, chiamato in Giappone Saba Sushi.

  • Jeralean Talley, americana, ha raggiunto il record dei 116 anni. Nata il 23 maggio 1899 è morta il 17 giugno 2015.

  • Jeanne Louise Calment, francese si Arles, è stata l’essere umano più longevo di cui si abbia avuto notizia certa. Nata il 21 febbraio 1875, è morta a 122 anni e 164 giorni il 4 agosto 1997. Ha condotto una vita molto attiva, cominciando a praticare la scherma a 85 anni, andava ancora in bicicletta a 100 anni e ha fumato fino a 118. 

  • Yisrael Kristal o Israele Kristal, nato il 15 settembre 1903, è ancora vivente ed è un supercentenario israeliano di origine polacca con i suoi 113 anni e 75 giorni. Nato da genitori ebrei in Polonia è sopravvissuto all’Olocausto e dopo la seconda guerra mondiale migroò in Israele.

 

@LuisaBerti_

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.