TwitterFacebookGoogle+

Tregua ad Aleppo prorogata fino domani alle 18

Mosca – La Russia ha prorogato fino a sabato 22 ottobre, dalle 8 alle 19 ora locale (dalle 7 alle 18 in Italia), il cessate-il-fuoco umanitario ad Aleppo est, per consentire l’affluso di aiuti e l’eventuale allontanamento dei civili intenzionati a sottrarsi a scontri e bombardamenti, come pure degli stessi ribelli: lo ha annunciato un portavoce dello stato maggiotre interforze, generale Serghei Rudskoi. Molte incertezze hanno accompagnato finora l’effettiva durata della tregua nella città del nord della Siria, che in origine sarebbe dovuta essere limitata a ieri, per sole otto ore poi portate a undici. Fonti Onu avevano peraltro riferito un suo prolungamento fino a domenica, o persino a lunedì, ma senza conferme dirette da parte di Mosca. 

La tregua dovrebbe consentire ai civili, in particolare i malati e i feriti, di lasciare la città grazie all’intervento della Mezzaluna rossa siriana e alle agenzie dell’Onu. (AGI) 
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.