TwitterFacebookGoogle+

Tribunale Roma dichiara illegittime tre espulsioni da M5s

Roma – Il Tribunale civile di Roma ha accolto, secondo quanto si apprende, il ricorso presentato dai tre attivisti espulsi dal Movimento 5 stelle, Paolo Palleschi, Roberto Motta e Antonio Caracciolo, esclusi dalle ‘comunarie’ di Roma. Il provvedimento di espulsione e’ stato dichiarato illegittimo dal giudice e quindi sospeso. I tre avevano deciso di adire le vie legali contro la loro espulsione e la conseguente esclusione dalla corsa a sindaco di Roma. Nel ricorso contro il Movimento rappresentato da Grillo, chiedevano di invalidare le ‘Comunarie’ di Roma, che hanno visto vincere Virginia Raggi, e di essere riammessi al Movimento. Il giudice, pero’, sempre secondo quanto si apprende, non si sarebbe pronunciato nel merito delle ‘comunarie’ che, quindi, rimangono valide, anche se i tre ricorrenti insistono affinche’ la Raggi faccia un passo indietro. (AGI)

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.