TwitterFacebookGoogle+

Troppo tempo su social aumenta rischio depressione in adolescenti

(AGI) – Manchester, 11 set. – Gli adolescenti che si sentono
“costretti” a tenere il passo con i loro amici online
potrebbero avere disturbi del sonno, depressione e ansia.
Infatti, la paura di lasciarsi sfuggire qualcosa sui social
media mette i giovani utenti sotto pressione, spingendoli a
rimanere online piu’ a lungo possibile. Queste, in estrema
sintesi, le conclusioni di uno studio della Glasgow University
(Regno Unito), presentato in occasione di una conferenza della
British Psychological Society che si e’ tenuta oggi a
Mnchester. Si stima che circa il 90 per cento degli adolescenti
sia presente sui social media, come Facebook e Twitter. Secondo
i ricercatori, quelli che restano incollati davanti allo
schermo fino a notte fonda hanno piu’ probabilita’ di
sviluppare problemi emotivi. Questi potrebbero poi durare fino
all’eta’ adulta. “L’adolescenza puo’ essere un periodo di
maggiore vulnerabilita’ per la depressione e l’ansia, e la
scarsa qualita’ del sonno puo’ contribuire”, ha detto Heather
Cleland Woods, che ha coordinato lo studio. Per arrivare a
queste conclusioni i ricercatori hanno intervistato 467
adolescenti sull’utilizzo complessivo, in particolare notturno,
dei social media. Ulteriori test sono stati condotti per
valutare la qualita’ del sonno. Ebbene, la percezione di dover
stare sempre online riduce la qualita’ del sonno del 13,5 per
cento. Secondo i ricercatori, questi risultati dovrebbero far
riflettere su come i piu’ giovani utilizzano i social media.

Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.