TwitterFacebookGoogle+

Truffa 'hot' sul web, spillano 200mila euro a duecento escort

(AGI) – Torino, 26 dic. – Promettevano alle escort grande visibilita’ sul web nelle ore di maggior traffico e cosi’ sono riusciti a truffare 200mila euro a decine di ‘accompagnatrici’. Il raggiro e’ stato scoperto dalla polizia postale di Torino che ne ha individuato gli autori. L’attivita’ ha preso avvio dal monitoraggio della movimentazione sospetta generata da alcune carte postepay sulle quali, dal mese di ottobre 2013, erano confluite numerose transazioni di denaro provenienti da attivita’ di phishing e da ricariche, seguite da operazioni di prelievo o ricariche di altre carte, in maniera da azzerarne immediatamente il credito giacente.

Le vittime del raggiro sono tutte persone gia’ presenti in internet con annunci pubblicati sui vari siti dedicati agli incontri ‘hot’. Le persone venivano contattate telefonicamente da sedicenti incaricati di un sito, risultato completamente estraneo alla vicenda, che, “con modi gentili e convincenti”, spiegavano che il loro nominativo era stato prescelto per una “vantaggiosa promozione” (inesistente) che, nelle ore di maggior navigazione degli utenti in rete, avrebbe dato loro piu’ spazio e risalto.

Nel corso delle telefonate, veniva indicato che il costo dell’offerta variava da 100 a 200 euro, pagamento che poteva essere eseguito mediante la ricarica di una carta postepay di cui venivano forniti gli estremi. Sono state identificate circa 200 escort da tutta Italia che, raggirate, hanno inviato una somma di denaro che, complessivamente per il periodo monitorato, viene stimato in circa duecentomila euro. (AGI)

Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.