TwitterFacebookGoogle+

Trump attacca Clinton in chiesa, il pastore lo blocca

Detroit – Nuova gaffe per Donald Trump che ha tentato di trasformare una visita alla chiesa metodista di Flint, in Michigan, in un comizio politico contro Hillary Clinton. Il candidato repubblicano è riuscito però a pronunciare ben poche parole davanti alla settantina di fedeli presenti prima di essere interrotto dal pastore Faith Green-Timmons, una corpulenta donna afroamericana. “Hillary ha fallito in campo economico, proprio come ha fatto in politica estera. Niente di tutto ciò che tocca funziona. Ora Hillary Clinton….” ha detto Trump, subito interrotto dal reverendo che gli ha chiesto di fermare il comizio: “Mr Trump ti abbiamo chiamato qui per ringraziarci per quello che abbiamo fatto a Flint e non per tenere un discorso politico”, gli ha ricordato. Il magnate di Manhattan era stato invitato a parlare della difficile situazione idrica che vive la città e per sostenere l’attività della chiesa, molto impegnata nel contribuire a risolvere la controversa questione dell’inquinamento idrico da piombo, che ha messo in ginocchio l’economia locale.

(AGI)

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.