TwitterFacebookGoogle+

Trump pensa a Bill Clinton come suo consigliere. "Ha talento"

Washington – E’ arrivato il momento per il neo presidente degli Stati Uniti di pensare alla sua squadra e tra i futuri consiglieri di Donald Trump potrebbe inserirsi, a sorpresa, niente meno che Bill Clinton: “Ci penserò di sicuro”, ha risposto il presidente, durante un’intervista rilasciata al network televisivo ‘Cbs’, dopo che gli è stata rivolta una domanda al riguardo. Del resto, ha osservato, “si tratta di una persona di grande talento, la sua famiglia ha grande talento”.

Trump ha rivelato di aver ricevuto dal predecessore una telefonata che “non sarebbe potuta essere più cortese”, e ha parlato anche di quella che gli ha fatto l’ormai ex avversaria, Hillary Rodham Clinton, riconoscendo la sconfitta: “La sua chiamata è stata incantevole, e per lei era dura da fare, me lo posso ben immaginare”, ha riconosciuto. “Più dura per lei di quanto lo sarebbe stata per me, e per me sarebbe stata molto difficile. Lei però non sarebbe potuta essere più garbata. Semplicemente, mi ha detto ‘Congratulazioni, Donald, ottimo lavoro”.

Intanto gli osservatori e gli analisti iniziano a disegnare l’organigramma della squadra che lo affiancherà nel governare gli Stati Uniti per i prossimi 4 anni. Il futuro presidente e il suo vice Mike Pence sono chiamati a riempire almeno 4.000 posti di nomina pubblica. 

Partito il toto-Trump, Gingrich e Giuliani nella futura squadra

 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.