TwitterFacebookGoogle+

Trump vince e umilia Rubio in Florida, Clinton in volata

Houston, – Donald Trump umilia Marco Rubio in Florida, costringendolo al ritiro, mentre Hillary Clinton straccia Bernie Sandars aggiudicandosi quattro dei cinque stati in palio al terzo super martedi’ di primarie americane. Mancano ancora i risultati del Missouri dove l’esito si deciderra’ sul filo di lana, sia per i democratici e sia per i repubblicani. E se John Kasich e’ riuscito a trionfare nel suo Ohio, accaparrandosi tutti e 66 i delegati in palio, la sua corsa per la nomination resta decisamente in salita con un bottino di appena 136 delegati contro i 1.237 necessari per l’incoronazione Gop. Trump ha vinto anche nella Carolina del Nord e in Illinois. Per Ted Cruz la serata e’ stato un flop ma non ha perso tempo e ha subito corteggiato gli elettori di Rubio. “Vi accogliamo a braccia aperte” ha dichiarato il senatore texano, presentandosi come l’unica alternativa a Trump. Rubio lascia 163 delegati in eredita’. “Dobbiamo unire il partito”, e’ stato l’appello di Trump che ha superato indenne le polemiche per le violenze ai suoi comizi e gli attacchi di tutti i suoi avversari, a partire dai repubblicani. 

Il tyconn newyorchese si e’ portato a casa il premio piu’ ambito, la Florida e i suoi 99 delegati Gop. Il trionfo di Kasich in Ohio gli ha tuttavia impedito di assicurarsi i delegati per la nomination e scongiurare lo spettro del caos alla convention di Cleveland. “Nessuno mai nella storia politica e’ stato oggetto di cosi’ tanti spot negativi. Spiegatemi voi allora, visto che io non posso, per quale motivo i miei numeri sono in crescita”, ha esultato Trump, ringraziando la sua famiglia e in particolare Baron, suo figlio di 9 anni che “non vedo mai – ha sottolineato – e che mi chiede sempre quando torno a casa. Domenica e’ il suo compleanno”.

 

Word is that, despite a record amount spent on negative and phony ads, I had a massive victory in Florida. Numbers out soon!

— Donald J. Trump (@realDonaldTrump)

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.