TwitterFacebookGoogle+

Tumori: 9 italiani su 10 chiedono informazione corretta

(AGI) – Milano, 18 giu. – L’89 per cento dei cittadini sente
l’esigenza di un’informazione medico-scientifica corretta. Ma
per il 40 per cento i media non sanno rispondere a questa
richiesta quando affrontano l’argomento “tumore”. Prevenzione
primaria, diagnosi precoce e stato della ricerca sono i temi su
cui gli italiani vorrebbero piu’ notizie in campo oncologico. E
il termine “tumore” per il 63 per cento fa meno paura rispetto
a “cancro”. Questi i risultati emersi da un’indagine FAVO
(Federazione delle Associazioni di Volontariato in Oncologia)
su piu’ di 800 cittadini. “E’ compito di una moderna societa’
scientifica anche diventare garante della buona informazione –
ha spiegato Carmine Pinto, presidente nazionale AIOM
(Associazione Italiana di Oncologia Medica) -. Per questo
promuoviamo il primo corso per giornalisti medico-scientifici e
oncologi. I due mondi devono imparare a conoscere le reciproche
esigenze per rispondere alla richiesta di buona informazione da
parte dei cittadini”. Il corso si svolge oggi e domani
all’Universita’ di Parma con il patrocinio dell’ateneo emiliano
e dell’UNAMSI (Unione Nazionale Medico Scientifica di
Informazione). “Ogni giornata prevede due sessioni – ha detto
Stefania Gori, segretario nazionale AIOM -. Nella prima il
ruolo di docenti sara’ svolto dai clinici. Fra i temi
principali che verranno approfonditi: come divulgare in modo
corretto i successi (anche parziali) della lotta contro il
cancro; scegliere le notizie e regolarne il flusso; leggere un
lavoro clinico; seguire un congresso internazionale e capire le
novita’; le nuove frontiere della lotta al cancro e la ricerca
traslazionale”.
.

Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.