TwitterFacebookGoogle+

Tumori: acidi grassi omega-3 migliorano efficacia trattamenti

(AGI) – Londra, 28 lug. – L’aggiunta di acidi grassi omega-3 ai
farmaci anti-tumorali potrebbe migliorare la risposta al
trattamento e la qualita’ della vita dei malati di cancro.
Almeno questo e’ quanto emerso da uno studio degli Ospedali
Universitari di Leicester, nel Regno Unito. I risultati sono
stati pubblicati sul Journal of Parenteral and Enteral
Nutrition. I ricercatori hanno esaminato 50 pazienti affetti da
carcinoma pancreatico avanzato. I soggetti hanno ricevuto 1000
mg di gemcitabina a settimana, insieme a 100 g circa di
emulsione lipidica di omega-3 per tre settimane, seguite da una
settimana di riposo. Questo schema e’ stato ripetuto fino a sei
cicli. Dai risultati e’ emersa la presenza di tassi di risposta
positivi e di stabilizzazione della malattia, nonche’ la
riduzione di metastasi al fegato e una migliore qualita’ della
vita. Anche se questo e’ il primo studio a utilizzare gli acidi
grassi omega-3 insieme a un agente chemioterapico in pazienti
affetti da tumore, i ricercatori ritengono che i risultati sono
sufficientemente incoraggianti da giustificare ulteriori studi.

Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.