TwitterFacebookGoogle+

Tumori: esperti, ogni giorno colpiscono 30 italiani sotto 40 anni

Roma – Ogni giorno in Italia vengono diagnosticati 30 nuovi casi di tumore in pazienti che hanno meno di 40 anni. I giovani che sconfiggono la malattia, in aumento grazie ai progressi nella diagnosi e nelle terapie, oggi possono sperare di diventare genitori grazie alle tecniche di preservazione della fertilita’, cioe’ di congelamento e conservazione dei gameti a bassissime temperature. Lo dicono gli esperti dell’Associazione Italiana di Oncologia Medica (AIOM),Societa’ Italiana di Endocrinologia (SIE) e Societa’ Italiana di Ginecologia e Ostetrica (SIGO) che per garantire percorsi uniformi su tutto il territorio nazionale hanno stilato le Raccomandazioni sull’Oncofertilita’ da proporre alle Istituzioni e ai pazienti. Il documento verra’ presentato Per presentare il documento, martedi’ 12 luglio alle 11.30a Roma alla Biblioteca Primoli (Via Zanardelli 1) con una conferenza stampa con la partecipazione del professor Paolo Scollo, Presidente SIGO, del professor Carmine Pinto, Presidente nazionale AIOM, e del professor Andrea Lenzi, Presidente SIE. L’attenzione a questi temi, per troppo tempo sottovalutati, va intesa come uno dei bisogni essenziali del paziente oncologico e tutti i metodi per tutelare la fertilita’ dovrebbero essere fruibili attraverso il Servizio Sanitario Nazionale. Non solo. La progettualita’ del “dopo il cancro”, spiegano gli esperti, e’ motivo di vita e recupero di energie anche durante la malattia, ma sono ancora troppo poche le persone colpite da tumore che accedono a queste tecniche. (AGI) .

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.