TwitterFacebookGoogle+

Turbolenza in volo, 16 feriti e atterraggio d'emergenza

Londra – Terrore su un aereo della United Airlines in volo da Houston a Londra con 220 persone a bordo: “forti” e “inattese turbolenze” sull’Atlantico hanno ferito 16 persone e costretto il Boeing 767-300 a un atterraggio d’emergenza all’aerporto irlandese di Shannon. Per i graffi e le contusioni sono stati ricoverati in un ospedale vicino Limerick 14 passeggeri e due membri dell’equipaggio, ma dopo poche ore sono stati tutti dimessi tranne una hostess. Tra i feriti anche tre bambini.

Uomo elude controlli, allarme all’aeroporto di Francoforte

I 207 passeggeri del volo UA-880 sono poi ripartiti per Heathrow con un altro aereo messo a disposizione dalla Unitred Airlines. Le turbolenze improvvise, di norma sopra i 9.000 metri di altitudine, possono causare problemi a bordo, soprattutto ai passeggeri e ai membri  dell’equipaggio che non indossano la cintura di salvataggio. Si calcola che ogni anno solo nei cieli degli Stati Uniti i feriti siano mediamente 58. (AGI)

 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.