TwitterFacebookGoogle+

Turchia: Gabriele Del Grande è libero

Il giornalista e documentarista Gabriele Del Grande è libero. Lo ha annunciato il ministro degli Esteri, Angelino Alfano, che è stato informato dlal’omologo turco Mevlut Cavusoglu.

1/2 Gabriele Del Grande è libero.Gli ho parlato adesso sta tornando in Italia.Ho avuto la gioia di avvisare i suoi familiari.Lo aspettiamo.

— Angelino Alfano (@angealfa) 24 aprile 2017

Del Grande, 35 anni, originario di Lucca, era stato fermato in Turchia nella provincia sud-orientale di Hatay, al confine con la Siria perché sprovvisto del necessario permesso stampa da richiedere per svolgere il lavoro da giornalista in Turchia. Da sempre Paese difficile per la libertà stampa, dopo il fallito colpo di Stato dello scorso 15 luglio ai danni del Presidente Erdogan le procedure si sono ancora più irrigidite.

Del Grande: una vita per i migranti

Gabriele Del Grande lavora in particolare sulla questione dei migranti, e sulle traversie che vivono nel tentativo di arrivare in Europa. Ha scritto diversi libri in proposito, tra cui “Mamadou va a morire” (2007) e “Il mare di mezzo” (2010), che hanno anche vinto dei premi. All’attivo anche un docufilm, “Io sto con la sposa” (2014), che narra lo stratagemma di un gruppo di palestinesi che, per raggiungere la Svezia dall’Italia, inscenò un finto matrimonio con tanto di corteo, sperando che mai i poliziotti si sarebbero permessi di fermare una processione nuziale.

Proprio al suo docufilm si era ispirata la campagna social per ottenere la sua liberazione dal cercere turco.

Del Grande tiene anche un blog, Fortress Europe, nato nel 2006 come “osservatorio sulle vittime della frontiera”. Molto visitato, ha anche ricevuto finanziamenti anche dalla Open Society Foundation di George Soros. In un post è del 16 febbraio 2016, e riassume tutti gli incidenti nei quali hanno perso la vita migranti che tentavano di entrare nel nostro continente. Sul blog è anche disponibile un lungo reportage sulla guerra in Siria.

Del Grande esercita il giornalismo in maniera indipendente: non è mai stato iscritto all’Ordine dei Giornalisti. 

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.