TwitterFacebookGoogle+

Turchia, lanciati 4 razzi vicino aeroporto Diyarbakir

Istanbul – Quattro razzi sono piovuti sabato sera nei pressi dell’aeroporto di Diyarbakir, nel sud-est della Turchia, senza causare vittime. Lo riferiscono i media turchi, attribuendo la responsabilita’ ai guerriglieri separatisti curdi del Pkk, che operano nella zona. Secondo quanto riferito da NTV, alcune vetrate dello scalo sono andate in frantumi. I razzi sono finiti su terreno incolto di fronte a un posto di polizia delo scalo, probabile obiettivo del’attacco. Passeggeri e personale sono fuggiti all’interno del terminal. Non ci sono stati feriti né danni e i voli non hanno subito variazioni. Il lancio dei razzi non è stato rivendicato.

Da giorni la Turchia conduce un’operazione in territorio siriano insieme ai ribelli dell’Esercito siriano libero (Esl) per cacciare l’Isis dalla città di confine di Jarablus e impedire che questa venga conquistata dai ribelli curdi siriani dell’Ypg. Questi ultimi sono sostenuti dagli americani, ma anche vicini ai ribelli curdi turchi del Pkk. (AGI) 
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.