TwitterFacebookGoogle+

Turchia: liberati 2 noti giornalisti, erano in carcere da 3 mesi

Ankara – Due noti giornalisti turchi, in prigione preventiva da tre mesi per un articolo scritto sul presunto invio di armi irregolari in Siria, sono stati rimessi in liberta’, dopo che la Corte Costituzionale aveva definito la loro detenzione illegale. Can Dundar e Erdem Gul sono stati liberati all’alba ora locale dal carcere di alta sicurezza di Silivri, vicino ad Istanbul, dove li attendevano decine di giornalisti. L’alto tribunale ha deciso giovedi’ pomeriggio che il carcere preventivo ledeva i diritti tanto personali che di espressione di entrambi i giornalisti. Dundar, direttore del quotidiano di opposizione Cumhuriyet, e Gul, responsabile della sede di Ankara, erano stati arrestati il 27 novembre scorso per presunti atti di spionaggio, cospirazione contro le autorita’ e collaborazione con il terrorismo, reati per cui la procura chiedeva l’ergastolo. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.