TwitterFacebookGoogle+

Turchia, premier "situazione completamente sotto controllo"

Ankara – La situazione in Turchia e’ “completamente sotto controllo” dopo il fallito golpe. Lo ha assicurato il premier turco, Binal Yildirim, ad Ankara, nel corso di un’affollata conferenza stampa. Il premier ha aggiunto che gli ispiratori del golpe sono da ricercare in una “struttura parallela nelle forze armate” (e’ il termine che la leadership turca utilizza per confraternita di Fetullah Gulen, miliardario e ideologo islamico, ex alleato e attualmente acerrimo nemico del presidente Recep Tayyip Erdogan). Yildirim, secondo il quale il golpe e’ “una macchia nera” sulla democrazia turca, ha aggiunto che i golpisti catturati “avranno la giustizia che meritano”. Il premier ha precisato inoltre che i morti sono stati 161 e i feriti 1.440, senza contare i golpisti; i militari arrestati sono infine 2.839. La mobilitazione del popolo turco contro il tentato golpe ha dimostrato, ha aggiunto il premier, “quanto sia importante la democrazia per il nostro paese”. “E’ stata – ha sottolineato – una vittoria enorme e io ringrazio Dio per questo”. Il 15 luglio – ha concluso – e’ una data destinata a rimanere nella storia della Turchia come “simbolo della vittoria della democrazia”. (AGI)

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.