TwitterFacebookGoogle+

Tutta la verità su Roma, secondo Beppegrillo.it 

Questa mattina il blog di Beppe Grillo, organo ufficiale del Movimento 5 Stelle, ha pubblicato un articolo scritto da Maurizio Alesi. Il titolo è di quelli piuttosto definitivi: Tutta la verità su Roma. Scrive Alesi, che precisa di aver visto la città con gli occhi vergini di chi non ha nessuna intenzione di fare uno spot all’amministrazione pentastellata: “Ho iniziato la mia “inchiesta” chiacchierando con l’autista della struttura dove alloggiavo giusto per sentire gli umori della gente comune. Contrariamente alle mie attese, secondo lui, la città sta vivendo un passaggio importante verso la strada della rinascita e della funzionalità degna di una capitale europea. Dunque una città in movimento tutt’altro che rassegnata”.
 

“Roma è un’altra città: pulita, decorosa, niente buche”

“Ho registrato sostanzialmente una convinta apertura di credito verso la Raggi, determinata da concreti e palpabili miglioramenti rispetto al devastante passato recente […] Girando in lungo e in largo, a caccia di disastri, dal centro alla periferia devo dire di avere avuto la sensazione di trovarmi in un’altra città. […] Quella che ho vista io è una metropoli meravigliosa, curata, pulita, decorosa” pur ammettendo che “un capitolo a parte merita l’azienda di trasporto Atac che è il vero tallone d’Achille di questa amministrazione”. E ancora: “Le mie foto costrette ad immortalare una città impeccabile, fioriere ovunque, marciapiedi puliti ovunque ti giravi, di buche nemmeno l’ombra e molte strade avevano addirittura il tappetino rifatto da poco”.
 

“Non una strada al buio, le fontanelle zampillano acqua cristallina”

Possibile, dicevo, che con tutto lo schifo che ci raccontano su questa città io non riesca a trovare neppure una bottiglia di birra gettata per strada?” si chiede l’autore. “Ho girato la città da nord a sud, preso una dozzina di linee bus per tutte le direzioni senza trovare una strada al buio, una discarica a cielo aperto, una caditoia otturata. File di cassonetti dell’Ama sempre vuoti e puliti a tutte le ore. Persino in tempi di siccità, col lago di Bracciano “prosciugato” (un altro inganno), le fontanelle continuavano a zampillare un’acqua cristallina”. Neppure in periferia e nelle strade Alesi dice di aver trovato cassetti maleodoranti. 

Il Lungotevere è uno spettacolo mozzafiato

“Per completare il mio reportage non volevo tralasciare di fare un salto sul lungotevere. Hai visto mai che tutti i rifiuti della città sono concentrati sulle rive del fiume? Devo dire la verità, sul Tevere mi aspettavo una situazione di degrado da raccontare. Giunto sul posto mi sono trovato davanti uno spettacolo mozzafiato”. L’autore di questo post conclude dicendo in modo ironico: “A me non restava che tornarmene a casa senza una foto da spendere per sputtanare la Raggi e questi sprovveduti incapaci che si sono messi in testa di governare le città. È uno schifo: vai a Roma per constatare l’incapacità dei 5stelle e trovi un luogo stupendo, una città civile che sta compiendo il miracolo di far dimenticare decenni di malgoverno, di ruberie e di intrallazzi”.    

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.