TwitterFacebookGoogle+

Uccide l'ex convivente e la nasconde in frigo

Modena – Dopo una notte di interrogatorio, ha confessato di aver strangolato l’ex convivente, dopo l’ennesima lite, e di averne poi nascosto il corpo in un frigorifero in disuso in cantina. Ed è stato proprio il forte odore che usciva dalle cantine al pianoterra, segnalato da alcuni condomini, a far scattare ieri sera l’allarme in un condominio in zona Madonnina, a Modena, dove è stato rinvenuto il cadavere della donna, F.B., 55 anni.

L’uomo, Armando Cano’, 50 anni, con precedenti per reati contro il patrimonio, è stato fermato dalla questura di Modena con l’accusa di omicidio e occultamento di cadavere. Riconosciuto dai condomini come l’uomo che negli ultimi mesi frequentava la casa della vittima, è stato trovato in possesso delle chiavi dell’abitazione e della porta della cantina ove era stato rinvenuto il corpo: la donna in passato aveva sporto alcune denunce nei confronti del convivente per maltrattamenti. è stato arrestato a Castelfranco Emilia, dove si trovava presso un conoscente. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.