TwitterFacebookGoogle+

Ucciso a coltellate nel Cuneese, fermato figlio della compagna

Cuneo – Un uomo di 54 anni, Valerio Sottero, è stato ucciso a coltellate dal figlio della sua compagna, un 20enne di origini romene, al termine di una lite. E’ accaduto stanotte a Guarene d’Alba, nel Cuneese. Poco dopo la mezzanotte, una donna ha contattato il 118 ma all’arrivo dei sanitari Sottero, disteso sul letto, era già morto. Sul suo corpo diverse ferite da arma da taglio, fra cui una alla giugulare che avrebbe provocato la morte per dissanguamento. Sul posto sono giunti i carabinieri, che nello scantinato della villetta hanno trovato il ragazzo in stato confusionale.

La vittima, titolare di un negozio di fiori e piccoli animali domestici nella vicina frazione di Vaccheria, viveva insieme al padre 88enne, la compagna e i due figli di quest’ultima. La villetta è stata posta sotto sequestro, mentre i militari stanno ancora cercando l’arma del delitto, il coltello del quale l’assassino si sarebbe disfatto subito dopo l’omicidio. Il 20enne sotto choc è piantonato all’ospedale di Alba e sarà trasferito nel carcere di Asti. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.