TwitterFacebookGoogle+

Ucciso durante lite per cane a Tagliacozzo, preso presunto omicida

(AGI) – Tagliacozzo (L’Aquila), 10 set. – Un uomo di 35 anni -Marco Callegari, di Roma ma residente a Tagliacozzo, bodyguard – e’ stato ucciso con un colpo di arma da fuoco durante una lite, nata a quanto pare per la morte del cane di proprieta’ della vittima. Per l’omicidio i carabinieri della locale Compagnia hanno gia’ fermato un uomo del posto, Pietro Catalano, 40enne, ritenendolo il presunto responsabile. Il fatto di sangue e’ avvenuto in localita’ Piccola Svizzera, in una zona in cui ci sono dei maneggi. Secondo una prima ricostruzione del delitto, il 35enne e’ stato raggiunto con un colpo di pistola al cuore. Nonostante l’immediato soccorso e trasferimento all’ospedale di Avezzano (L’Aquila), per l’uomo non c’e’ stato nulla da fare. Tra lui e il fermato, questi gia’ noto alle forze dell’ordine, a quanto pare vi erano delle vecchie ruggini. Sembra che al momento della lite la vittima avesse in mano un martello, e che l’altro avrebbe estratto una pistola e sparato, colpendolo. Il sospettato, che pare abbia una ferita alla testa, viene interrogato dagli investigatori. Subito dopo la sparatoria, Pietro Catalano e’ scappato e si e’ rinchiuso nella sua casa. Qui e’ stato e’ stato rintracciato e fermato dai carabinieri. L’uomo presentava una ferita alla testa, molto probabilmente con il martello che la vittima aveva in mano, e dopo il fermo da parte dei carabinieri e’ stato trasferito all’ospedale di Avezzano. Sul luogo del crimine stanno operando anche i vigili del fuoco con mezzi dotati di fotoelettriche per permettere agli inquirenti di procedere ai rilievi. Le indagini sono affidati al sostituto procuratore della Repubblica di Avezzano, Vincenzo Barbieri. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.