TwitterFacebookGoogle+

Ucciso ministro guerra di Isis

Roma – L’Isis ha ammesso l’uccisione in Iraq in un radi aereo di Abu Omar al-Sishani, conosciuto come “Omar il ceceno”, considerato “il ministro della guerra” del califfato. Al-Sishani era stato dato per morto in un raid aereo Usa in Siria dal Pentagono e dall’ Osservatorio siriano per i diritti umani. Ma l’agenzia Amag, espressione di Isis, ha sostenuto che al-Sishani e’ stato ucciso “combattendo nella citta’ (irachena) di Sharqat nelle operazioni per respingere l’attacco delle truppe irachene su Mosul”. Amaq non ha indicato la data della morte. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.