TwitterFacebookGoogle+

Ucciso nipote del 'califfo' al Baghdadi in un raid a Ramadi

Baghdad – E’ stato ucciso in un raid un nipote dell’autoproclamato ‘califfo’ dell’Isis, Abu Bakr al Baghdadi: Abu Ahmed al Samarrai e’ morto sotto un bomardamento ad est di Ramadi, nella provincia occidentale di al Anbar. Lo ha annunciato il capo del Consiglio comunale diKhalidiya, Ali Daoud, riferendo che “gli aerei irachenihanno effettuato mercoledi’ diversi raid nella zona, colpendoobiettivi dell’Isis, nella zona di Albu Bali, ed uccidendo alSamarrai e altre otto persone che si trovavano con lui”. Giovedi’ il presidente del parlamento iracheno, Salim al Jubouri, ha chiesto un maggiore impegno alla Coalizione internazionale contro l’Isis per ottenere la liberazione dellacitta’ di Ramadi in modo da liberare le sacche di resistenzaancora in mano ai combattenti jihadisti. Intervistatodall’emittente televisiva al Jazeera, al Jubouri haparlato “dell’importanza della Coalizione guidata dagliStati Uniti che deve pero’ avere un ruolo maggiore nellalotta allo Stato islamico: molti iracheni sentono che e’possibile sconfiggere questo nemico e sarebbe statopossibile farlo anche in passato se solo fossero state usatele giuste strategie”. (AGI)

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.