TwitterFacebookGoogle+

Ue: Dombrovskis, rigore bilanci nazionali per generazioni future

Strasburgo – I paesi europei devono continuare a “fare pulizia e ad applicare rigore nei bilanci nazionali” e questo “non tanto per noi quanto per le generazioni future”: lo ha detto a Strasburgo, parlando dei compiti di monitoraggio della Commissione europea nell’ambito del “semestre europeo” il vicepresidente responsabile per l’Euro, Valdis Dombrovskis. “La nostra – ha sottolineato citando Juncker – e una commissione politica che deve dare risposte politiche alle grandi sfide europee”. E se per l’Eurozona il 2016 sara’ un anno di “ripresa moderata, con una crescita prevista del’1,9%”, “i progressi sono insufficienti e 22 milioni di europei sono ancora disoccupati”. Il semestre europeo, ha concluso, “e’ uno strumento di credibilita’, ed e’ ora piu’ efficace e trasparente, con un sistema di monitoraggio che comincia a dare i suoi frutti”. L’economia “si deve rafforzare riformando i settori che rappresentano punti di debolezza”, a seconda dei diversi paesi, ha concluso. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.