TwitterFacebookGoogle+

Ue: in concorso a Milano giovani scienziati, 169 'neo Archimede'

(AGI) – Milano, 17 set. – Dal 18 al 21 settembre i neo Archimede dall’Europa e dal mondo protagonisti a Milano alla finale del concorso dell’Unione europea per i giovani scienziati. Gli stand dei giovani, con le loro invenzioni e prototipi, sono in mostra, aperta al pubblico presso la Fabbrica del Vapore e la cerimonia di premiazione si terra’ il 21 settembre al Teatro Dal Verme. Il Concorso dell’Unione europea per i giovani scienziati e’ giunto alla sua 27�edizione e si svolge per la seconda volta a Milano, dopo il 1997. “Vengono esposti i lavori, prototipi, ricerche di ben 103 progetti, tutti estremamente interessanti ed anche utili, come, tanto per fare un esempio, un bidone che divide da solo i rifiuti” dice Alberto Pieri, Segretario Generale della FAST- Federazione delle Associazioni Scientifiche e tecniche, che organizza questo evento per la Direzione Generale Ricerca della Commissione europea. “I selezionati sono 169 studenti delle superiori, vincitori dei primi premi nelle competizioni nazionali in 39 Paesi dei cinque continenti”. I premi variano: settemila euro per i 3 migliori progetti; cinquemila euro per i 3 secondi; 3500 euro per i terzi classificati. Ci sono altri riconoscimenti elargiti da enti partner e sponsor in denaro dai mille ai duemila euro ciascuno; ma soprattutto ci sono una decina di riconoscimenti con la possibilita’ di partecipare, spesati, a internships internazionali, tra le quali l’ESA (European Space Agency) e il Cern, legati oramai da anni a questa iniziativa della Commissione europea e che collaborano, in rete, per fare circolare nel mondo questi giovani geni: un modo per consentire loro di crescere, di confrontarsi all’estero e di vincere ulteriori riconoscimenti per il loro impegno di innovazione scientifica e tecnologica. “In occasione della finale europea”, dice Alberto Pieri,”abbiamo anche studenti e progetti da Paesi extraeuropei; per questo gli Stati rappresentati sono ben 39, di cui 24 dell’Unione europea (non partecipano Croazia, Grecia, Olanda e Romania)”. Gli altri Paesi sono: Bielorussia, Georgia, Islanda, Norvegia, Russia, Svizzera e Ucraina; completano il quadro, studenti da Stati Uniti, Nuova Zelanda, Cina, Corea del Sud, Israele, Egitto, Turchia, India, Tailandia. “Questo concorso” spiega il presidente FAST Stefano Rossini, “e’ il piu’ importante per i giovani di eta’ compresa tra i 14 e i 20 anni ed e’ voluto sia dal Parlamento europeo, che dalla Commissione europea e dal Consiglio. La manifestazione e’ collegata con viaggi premio di partecipazione ad altri concorsi internazionali. Inoltre il prestigio dell’evento e’ riconosciuto anche in Italia con l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica”. (AGI)
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.