TwitterFacebookGoogle+

Ue: Martina, no a diktat su formaggi e no al latte in polvere

(AGI) – Roma, 28 giu. – “Su formaggi e latte in polvere no a diktat Ue. Noi continuiamo a difendere la qualita’ italiana”. Lo scrive su Twitter il ministro delle Politiche agricole, Maurizio Martina. “Difenderemo fino in fondo la qualita’ del sistema lattiero caseario italiano e la trasparenza delle informazioni da dare ai consumatori. Ribadiremo alla Commissione europea la necessita’ di un intervento piu’ approfondito sull’etichettatura del latte, che sappia rispondere meglio alle esigenze dei nostri produttori soprattutto dopo la fine del regime delle quote. Non siamo disposti a fare passi indietro su questi principi. E’ importante comunque ribadire che non sono interessati da questa vicenda i nostri grandi formaggi Dop, per i quali non sara’ mai possibile l’utilizzo di materie prime diverse da quelle previste dai disciplinari. Nel frattempo continueremo a portare avanti un lavoro di confronto con le organizzazioni agricole e con la filiera e gli altri Ministeri interessati per evitare penalizzazioni da parte dell’Unione europea”, sottolinea Martina in una nota. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.