TwitterFacebookGoogle+

Ue: Renzi,senza flessibilita' saremmo stati strangolati

(AGI) – Roma, 17 feb. – “Siamo tornati a chiamare il patto di stabilita’ ‘patto di stabilita’ e crescita’”. Lo rivendica in senato Matteo Renzi come uno dei risultati del semestre europeo a presidenza italiana. Senza quel risultato, ha aggiunto il premier, “C’era una situazione politica particolare, ma il fiscal compact avrebbe distrutto l’Italia”. Renzi ha poi aggiunto: “Si’, dobbiamo cambiare, dobbiamo combattere la corruzione, ma non possimo accettare un disegno che ci dipinge come quelli per cui l’Europa e’ la medicina che ci dice cosa fare e noi prendiamo appunti”. (AGI)
.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.