TwitterFacebookGoogle+

Umberto Eco: Franceschini, grazie per aver guardato per noi

(AGI) – Milano, 23 feb. – “Aveva ragione lo scrittore Joseph Conrad, che quando parlava del suo mestiere diceva ‘come faccio a spiegare a mia moglie che quando guardo fuori dalla finestra sto lavorando?’ Grazie Umberto di avere guardato per tutta la vita fuori da quella finestra per tutti noi”. Cosi’ il ministro della Cultura Dario Franceschini durante la cerimonia laica per Umberto Eco, lo scrittore scomparso la settimana scorsa. Franceschini ricorda l’intervento del grande romanziere e semiologo, nel luglio scorso, alla conferenza internazionale dei ministri della Cultura, quando Eco intervenne sulla conoscenza reciproca tra gli uomini e i popoli dicendo che questo e’ l’antidoto contro le guerre.
“Voi ministri della cultura state lavorando per il bene di tutti gli disse – ricorda il ministro – molta gente si e’ uccisa perche’ non si conosceva abbastanza. Voi siete i diffusori della conoscenza reciproca. Lo guardavano tutti con lo stesso stupore con il quale si guarda una biblioteca. Guardando Eco, come si guarda un quadro, un paesaggio, era possibile vedere che nei suoi silenzi stava consultando la sterminata biblioteca che aveva dentro di se'”. (AGI)
.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.