TwitterFacebookGoogle+

Un furgone sulla folla, è successo di nuovo. Tre morti in Germania

Articolo aggiornato alle ore 18,00 del 7 aprile 2018

*Ci potrebbe essere un complice dell’attentatore in questo momento in fuga.

#Germania, furgone contro folla: almeno 3 morti e 30 feriti. Gli aggiornamenti e le altre news nel TG delle 18 https://t.co/2Dn8AJkDiQ

— Sky TG24 (@SkyTG24) 7 aprile 2018

È successo di nuovo, come a Nizza, come a Barcellona. Un furgone è piombato sui pedoni seminando morte e terrore. È successo oggi nel centro di Muenster, nell’ovest della Germania (300 mila abitanti), e stando a un primo bilancio ha causato tre morti e 30 feriti. A darne notizia sono Bild e Spiegel online. Nella parte vecchia della città del Nordreno-Vestfalia è in corso una vasta operazione di polizia per quello che ha tutta l’aria di essere un attentato terroristico. Il conducente del furgone si è suicidato con un colpo di pistola. L’operazione è comunque ancora in corso, la Polizia sta cercando dell’esplosivo e ha invitato la popolazione a stare alla larga dalla zona dell’attentato. I feriti sarebbero al momento una cinquantina.

Furgone sulla folla a #Munster, in Germania, morti e feriti. Le foto del luogo dell’attacco → https://t.co/xvb3rZmgE7 pic.twitter.com/7C0EZBPOVY

— Rainews (@RaiNews) 7 aprile 2018

L’attacco è avvenuto vicino alla piazza Kiepenkerl nella parte vecchia della città del Nordreno-Vestfalia, dove è subito scattata una vasta operazione di polizia. Gli abitanti sono stati invitati a evitare la zona mentre gli elicotteri sorvolano la città. Nel dicembre 2016, un camion era piombato sulla folla in un mercatino di Natale di Berlino, uccidendo 12 persone tra cui una giovane italiana. L’attentatore, Anis Amri, fu poi ucciso dalla Polizia italiana a Sesto San Giovanni.

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.