TwitterFacebookGoogle+

Un porno-cane per la polizia, fiuta i file proibiti

Ogden (Utah) – Il soprannome, certo, non gli rende giustizia. Trovandosi di fronte a un ‘porno-cane’ ci si aspetta un animale ansioso di attaccarsi alla prima gamba che passa e iniziare la consueta, imbarazzante cerimonia dell’accoppiamento. Invece Url (ma si pronuncia Earl) è tutto tranne che un cane mandrillo e il nomignolo gli viene dalla straordinaria capacità che gli addestratori hanno sviluppato per lui: scovare file compromettenti, perlopiù porno. Certo, abituatri a cani che scovano superstiti tra le macerie o cercano droga nel sottofondo di un bagagliaio, sembra impossibile che un labrador riesca trovare qualcosa di immateriale come un file, ma ad attirare il portentoso odorato di questa unità K9 (in inglese si legge Canine e si sa che passione hanno gli americani poer gli acronimi) sono i componenti chimici caratteristici delle unità di archiviazione: dalle penne usb agli hard disk. Il tutto per scovare non solo pedopornografi e maniaci vari, ma anche terroristi.

Url è in dotazione all’ufficio dello sceriffo della contea di Weber, nello Utah, e il suo addestramento non è stato uno scherzo: durato sei mesi è costato diecimila dollari. “Ma se servisse a scovare anche solo un supercattivo, sarebbero comunque soldi bem spesi” dice il detective Cameron Harmon, ‘partner’ di Url. In effetti le unità K9 come lui, addestrate a fiutare memorie di massa elettroniche, si sono rivelate risorse preziose. Per incastrare l’ex portavioce della catena di fast food Subway, ad esempio, che custodiva file pedopornografici, o l’ex allenatore della squadra statunitense di ginnastica, molestatore di bambini poi suicida in cella, che nascondeva schede sd piene di immagini compromettenti in una cassetta di sicurezza per pistole. Il fiuto di uno dei compagni di Url – sono meno di una ventina in tutti gli Stati Uniti – è riuscito a scovare una chiavetta usb nascosta in un barattolo chiuso e pieno di roba all’interno di una scatola sepolto sotto altri oggetti. Eppure Url, che a 18 mesi è ancora un cucciolo e gli piace mordicchiare il guinzaglio, saltare sulle scrivanie e farsi coccolare, resta per tutti il porno-cane. Di quelli di cui i peggiori pornografi devono avere una fifa blu, anche se non mordono.  (AGI)

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.