TwitterFacebookGoogle+

Una guida per scoprire il lato femminile di NY

Roma – New York si svela nel suo lato più femminile. E lo fa in un volume che porta proprio questo titolo e che è dedicato alle donne che viaggiano, siano sole, in coppia, con i figli o con un gruppo di amiche. In ‘NY al femminile (Morellini editore) sono soprattutto gli indirizzi più glamour a riscuotere il maggiore successo. Indirizzi che saranno sempre aggiornati sulla versione ebook. Una guida suddivisa in consigli pratici: dal che cosa mettere in valigia per essere chic in una delle città più belle del mondo, a come muoversi in città. Per la prima volta, oltre a Manhattan e a Brooklyn, hanno una parte fondamentale anche gli altri tre distretti: Bronx e Queens, che sta diventano la nuova Brooklyn, e Staten Island. Nel capitolo City Map si potranno trovare tutti i nuovi quartieri di moda in cui è in atto la gentrification come Red Hook a Brooklyn o Astoria nel Queens. Non solo più Manhattan, ma uno sguardo su Manhattan, dai borough che la circondano.

Inoltre, la guida New York al femminile è strutturata come un viaggio nelle quattro stagioni dell’anno e le viaggiatrici potranno trovare tutti i dettagli per non perdere una giornata di mare d’estate o un mercatino di Natale nel freddo inverno newyorkese, così come potranno tenersi in forma anche in vacanza grazie alle indicazioni dei corsi di yoga e di pilates gratuiti, senza dimenticare i musei in cui trascorrere una giornata di pioggia.

Un capitolo giovane è quello dedicato ai selfie: indirizzi precisi in cui andare a scattare una foto con un panorama particolare e ricercato, per chi vuole andare deciso senza perdere tempo e portarsi via la sua cartolina di New York. Forse non tutti sanno, infatti, che NY ha un ponte ad arco che assomiglia all’Harbour Bridge di Sydney, che c’è un ex ospedale psichiatrico abbandonato su un isolotto nell’East River, che c’è un piccolo faro rosso a nord della Grande Mela e che, oltre ai tanti mezzi di superficie o alla metropolitana, si può salire anche sul ferry come fanno i pendolari per spostarsi tra Midtown Manhattan e Brooklyn o, ancora, su una funivia che parte dall’Upper East Side.

Il libro uscirà dopo metà settembre nelle librerie tradizionali e in formato ebook. 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.