TwitterFacebookGoogle+

Una patata nell’utero per non restare incinta: “E’ stata mia madre”

patateRedazione– Non voleva che la figlia 22enne restasse incinta e, così, l’ha obbligata a inserirsi una patata all’interno dell’utero.

Accade a Bogotà, dove una giovane è finita in ospedale a causa di atroci dolori all’addome: una volta visitata, i medici hanno compiuto la scoperta e hanno chiesto spiegazioni. “Mia madre mi ha detto che se non volevo restare incinta questo era il miglior contraccettivo che potessi usare”, ha spiegato dunque la paziente.

Il tubero era stato inserito due settimane prima e, con il tempo, erano cresciute radici all’interno dell’utero. Non si è comunque reso necessario un intervento: i medici hanno semplicemente proceduto alla rimozione e hanno dato antibiotici alla giovane, oltre che qualche informazione sulla contraccezione.

Original Article >>

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.