TwitterFacebookGoogle+

Ungheria vota su quote migranti, Ue con il fiato sospeso

Budapest – Sono aperti da stamane le urne in ungheria per gli oltre 8 milioni di cittadini che possono votare nel referendum sul sistema di ricollocamento dei rifugiati nei Paesi dell’Ue. I seggi si sono aperti alle 06:00 ora italiana e si chiuderanno alle 19:00: l’Unione attende con il fiato sospeso il risultato. Il referendum e’ stato convocato dal governo del premier nazionalconservatore Viktor Orban, al potere dal 2010, il quale ha deciso di consultare i cittadini sulla scelta dell’Ue di ripartire fra gli Stati membri i migranti arrivati con la recente ondata. “Volete o no che la Ue decida quote di ripartizione di migranti tra i suoi Stati membri, senza prima ascoltare governi e parlamenti a sovranita’ nazionale?”, e’ il quesito posto sulla scheda. E sara’ interessante soprattutto vedere se si raggiungera’ il quorum del 50% necessario perrendere valido il voto, visto che vittoria e’ data per scontatain un Paese in cui l’80% e’ contrario all’accoglienza dimigranti. I dati sull’affluenza saranno resi noti gia’ intorno alle 22:00, mentre quelli definitivi non prima di mercoledi’. (AGI)

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.