TwitterFacebookGoogle+

Unioni civili: arriva il ddl, ma solo per le coppie gay

Unioni civili: arriva il ddl, ma solo per le coppie gay15/10/2014 – di

Il governo Renzi sta per presentare il suo disegno di legge. Come ha anticipato “La Repubblica”, ripercorrerà il modello tedesco. Diritti Lgbt parificati a quelli del matrimonio, ma le adozioni possibili soltanto se un genitore è biologico.

Saranno riconosciute soltanto per le coppie gay e ripercorreranno il modello delle “civil partnership” in vigore in Germania dal 2001. Il governo Renzi sta per presentare il suo disegno di legge sulle unioni civili: come anticipa il quotidiano “La Repubblica“, i diritti degli omosessuali saranno quasi parificati a quelli garantiti dal matrimonio classico, con l’eccezione dell’adozione. Non sarà infatti possibili adottare bambini esterni alla coppia.

 

Spada - LaPresse

Spada – LaPresse

 

UNIONI CIVILI, IL PIANO DEL GOVERNO RENZI –  Avvertiti i vescovi, Renzi avrebbe superato – secondo il quotidiano diretto da Ezio Mauro – anche le ultime resistenze del Nuovo centrodestra. Sarà necessario uno “scambio”: Alfano non ostacolerà il piano del premier, ma in cambio otterrà quanto richiesto in tema di aiuti alle famiglie numerose, da settimane ormai una bandiera di Ncd. Durante il lavoro sulla legge di Stabilità, Renzi e il suo collaboratore Yoram Gutgeld hanno infatti “trovato” 500 milioni di euro da destinare agli sgravi fiscali per aiutare i nuclei familiari con più figli.

Il progetto è ormai allo studio da tempo, fin dall’edizione della Leopolda 2012, come ha spiegato il sottosegretario Ivan Scalfarotto. Renzi è convinto di riuscire a vedere approvato il provvedimento, dopo anni di tentennamenti e progetti falliti (dai Dico, ai Cus, fino ai Di.do.re.) e dimenticati. Diverso sembra l’atteggiamento anche del Vaticano nei confronti dei gay e della comunità Lgbt (anche se non ci sono state reali aperture, ndr), mentre da tempo la Consulta chiede di coprire i vuoti normativi in materia.

I DIRITTI GARANTITI DALLE UNIONI E LA QUESTIONE ADOZIONI– Le maggiori tensioni politiche riguardano il tema delle adozioni. Sarà permessa soltanto se uno dei due genitori è biologico, quindi il partner potrà adottare il figlio naturale dell’altro. Esclusa in tutti gli altri casi. Per il resto, i diritti garantiti dalle unioni saranno gli stessi del matrimonio: dalla reversibilità della pensione, ai sussi fiscali, fino al diritto alla successione in caso di decesso, ma anche lla possibilità di assistenza in carceri e ospedali e quella di partecipare ai bandi per le case popolari. Si bloccherà in Senato quindi il ddl Cirinnà e inizierà il percorso di quello del governo. Certo, c’è già chi promette battaglia, come Giovanardi e i teocon di Ncd più oltranzisti, ma potrebbe esserci un “soccorso azzurro” sul progetto di Renzi, considerato la “svolta gayfriendly” dentro Forza Italia (invocata dalla compagna del Cav, Francesca Pascale, ma osteggiata da diversi forzisti, come Gasparri e Santanché). Ma il testo potrebbe trovare altri consensi nel gruppo di Led e tra le opposizioni, come Sel e Movimento 5 Stelle.

Original Article >> http://www.giornalettismo.com/archives/1633631/unioni-civili-arriva-il-ddl-ma-solo-per-le-coppie-gay/

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.