TwitterFacebookGoogle+

Unioni civili: Papa, non mi immischio, decidano in coscienza

CdV – “Io non so come stanno le cose nel Parlamento: il Papa non si immischia nella politica italiana”. Papa Francesco ha risposto cosi’ a una domanda riguardo alla legge sulle unioni civili, che gli e’ stata proposta nell’incontro con i giornalisti durante il volo dal Messico. “Ho detto ai vescovi: il Papa e’ per tutti e non puo’ mettersi in politica”, ha ricordato citando il suo primo discorso alla Cei del maggio 2013. Al Pontefice allora e’ stato chiesto quale fosse la sua opinione sulle unioni gay al di la’ del Ddl in discussione in Senato. “E’ vero – ha replicato – l’Italia non e’ il primo paese che passa quest’esperienza e altri Stati hanno all’attenzione la questione delle unioni tra persone dello stesso sesso. Al riguardo io penso quello che la Chiesa ha sempre affermato e che ripete il Catechismo, come ho detto nel primo incontro con voi, durante il volo dal Brasile nel 2013”. Il riferimento e’ certo alla distinzione tra il matrimonio tra uomo e donna e ogni altro tipo di unione, ma anche alla indicazione del Catechismo che esorta a non emarginare, anzi ad accogliere gli omosessuali, evitando le discriminazioni. E poi alla famosa affermazione di Bergoglio nel volo da Rio de Janeiro: “se una persona gay cerca di comportarsi in modo onesto, chi sono io per giudicarla?”.

A Francesco e’ stato domandato allora se abbia ancora valore il Documento della Congregazione per la Dottrina della Fede che da’ indicazioni precise relativamente al comportamento che devono tenere i parlamentari cattolici, affermando che essi sono tenuti a non votare leggi contrarie alla Dottrina cattolica. E il Papa ha risposto che ciascun parlamentare “deve votare secondo la propria coscienza ben formata”. “Ben formata – ha spiegato – non e’ la coscienza di quello che mi sembra meglio in quel momento. Ricordo che a Buenos Aires in una circostanza analoga uno disse: ‘la cosa e’ complicata ma alla fine il mio voto preferisco darlo a Kirchner e non a Bergoglio. Ecco – ha concluso il Papa con una battuta – un esempio di coscienza non ben formata”. (AGI) .

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.