TwitterFacebookGoogle+

Unioni civili, Renzi "sono straorgoglioso"

Roma – Sulle unioni civili “anche tra di noi ci sono opinioni diverse”, ma “io sono davvero straorgoglioso” del primo via libera alle legge da parte del Senato. Lo ha detto Matteo Renzi, intervenendo a sorpresa alla prima giornata del secondo week end della scuola di formazione politica del Pd. Renzi ribadisce: “c’era un disegno politico di non fare nessuna legge sulle unioni civili, di fare la melina, il catenaccio per portare a casa il risultato dello zero a zero e allora quando si fa la melina serve un colpo per vincere e vi dico che se avessimo fatto ancora zero a zero sui diritti sarebbe stato da vergognarsi”, conclude il premier-segretario del Pd.

RENZI, BATTAGLIA CONTRO LADRI MA NO GIUSTIZIALISMO

“E’ chiaro” che il pd porta avanti la “battaglia contro i ladri, ma siamo cresciuti, la mia generazione, con l’idea che tutti i politici sono ladri e che un avviso di garanzia sia gia’ una condanna: per noi una persona e’ innocente finche’ non viene condannato in terzo grado e quando lo abbiamo detto abbiamo avuto tutti contro, ma se c’e’ una cosa tra le tante che ha fatto il Pd e’ cambiare questo approccio”. A rivendicarlo, aprendo i lavori del secondo week end della scuola politica dem, e’ il premier-segretario Matteo Renzi, che aggiunge: “Se c’e’ una cosa di cui sono orgoglioso e’ che in Italia chi riceve un avviso di garanzia le istituzioni ora lo considerano un cittadino con tutti i diritti e lo dico con un Pd che ha votato a favore del carcere per il nostro senatore Genovese, che poi e’ tornato e si e’ iscritto a FI… – ironizza Renzi – Troppo spesso negli ultimi anni e’ bastato un avviso di garanzia per condannare una persoona, ma per la nostra Costituzione si e’ innocenti fino al terzo grado: non bisogna accettare la deriva di certa stampa e certa opinione pubblica che confonde la giustizia con il giustizialismo. Noi siamo sempre dalla parte della giustizia ma non del giustizialismo”, conclude Renzi.

“COMPAGNO SEGRETARIO? HO QUERELATO PER MOLTO MENO”

“Compagno segretario? Ho querelato per molto meno”. Scherza cosi’ Matteo Renzi rispondendo al responsabile formazione del Pd, Andrea De Maria. E dopo un veloce scambio di battute sempre con De Maria, Renzi, ancora scherzando, chiosa: “un vero peccato per le candidature del 2018…”.

BOSCHI, SU ADOZIONI FAREMO LEGGE; IMPORTANTE E’ TUTELA BAMBINI

La legge sulle unioni civili e’ solo “l’inizio di un percorso non ancora finito, ci sono ancora da compiere dei passi, e c’e’ l’impegno su una legge sulle adozioni che pero’ riguardi tutti, i gay, i single e le coppie di fatto. Per farla dovremo partire da un elemento semplice: chi e’ il soggetto piu’ importante? Per me il bambino e’ il soggetto piu’ debole che deve essere tutelato e si parte da li’ per la legge sulle adozioni”, ha poi spiegato il ministro delle Riforme, Maria Elena Boschi, nel suo intervento alla scuola di formazione politica del Pd. (AGI) .

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.