TwitterFacebookGoogle+

Unioni civili: slitta calendarizzazione in Aula, protesta M5s

(AGI) – Roma, 24 set. – Scontro in Aula al Senato sulle unioni civili. Gia’ in capigruppo Sel aveva chiesto che lunedi’ prossimo venisse incardinato in Aula il provvedimento sulle unioni civili, “ma la maggioranza dei capigruppo e naturalmente anche il Pd si sono rifiutati”, ha riferito Loredana De Petris. Poi, una volta ripresi i lavori dell’Assemblea sul calendario dell’iter delle riforme, che va votato in quanto approvato a maggioranza in capigruppo, i riflettori si spostano sulle unioni civili. E di fronte agli attacchi di Sel, che accusa il Pd di non voler in realta’ votare le unioni civili, e del Movimento 5 Stelle, il capogruppo dem, Luigi Zanda, replica duramente: “Non sono d’accordo a che un tema cosi’ delicato sia usato strumentalmente solo per aumentare l’ostruzionismo”. Zanda ha quindi spiegato che “non appena sara’ terminato l’esame delle riforme chiedero’ una capigruppo per calendarizzare le unioni civili. – Il Movimento 5 Stelle, pero’, rimanda al mittente l’accusa di voler fare ostruzionismo sulle riforme, portando avanti il tema delle unioni civili: “Ma quale ostruzionismo – ha replicato a Zanda Giancarlo Castaldi – noi siamo gli unici ad aver presentato solo 200 emendamenti e tutti di merito e sui contenuti”. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.