TwitterFacebookGoogle+

Uragano Irma punta su Cuba. Su Twitter foto-collage di Paolo Nespoli

L’uragano Irma avanza verso Cuba. Le autorità dell’Avana hanno dichiarato lo stato di allerta. Irma, di categoria 5, la massima sulla scala Saffir-Simpson, soffia con venti a 296 km/h ed è atteso tra le prossime 48-72 ore. Nelle zone interessate dal passaggio dell’uraganao è stata ordinata l’evacuazione. Non sembra che corra il rischio di essere coinvolta la capitale L’Avana.

VIDEO: Le immagini della Nasa di Irma, un uragano “potenzialmente catastrofico”

Il ‘collage’ di Paolo Nespoli

Intanto dall’ISS Paolo Nespoli pubblica un collage di Irma dallo spazio e scrive: “Una solo foto non poteva contenere quello che è forse il piú potente uragano mai registrato nell’Atlantico”.

Un collage di #Irma dallo spazio: una solo foto non poteva contenere quello che è forse il piú potente uragano mai registrato nell’Atlantico pic.twitter.com/jddW8fNREC

— Paolo Nespoli (@astro_paolo) 6 settembre 2017

Già 25mila evacuati in Florida

Sono già 25.000 le persone evacuate dalle isole Keys, in Florida, per l’approssimarsi dell’uragano Irma che punta verso lo stato del sole nel fine settimana mentre nella notte italiana dovrebbe passare sopra Porto Rico. “Ci stiamo preparando ad un impatto diretto di Irma nel nostro stato. Non sedetevi aspettando che la tempesta arrivi”, ha avvertito il governatore della Florida, Rick Scott, che ha ordinato l’evacuazione delle Keys e di alcune zone di Miami.

Il più intenso nell’Atlantico da Allen del 1980

Con categoria 5, la massima nella scala Saffir-Simpson, Irma ha attraversato Barbuda, con venti massimi sostenuti di 295 chilometri all’ora. Irma è l’uragano più intenso formatosi sull’Atlantico da Allen, che nel 1980 raggiunse venti massimi sostenuti di 305 chilometri all’ora (ci sono stati invece uragani con venti altrettanto violenti nei Caraibi e nel Golfo del Messico, dove le acque particolarmente calde ne favoriscono la formazione). 

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.