TwitterFacebookGoogle+

Uragano Matthew a un passo dall Florida

Miami (Florida) – L’uragano piu’ potente a colpire gli Usa negli ultime decenni è a un passo dalla Florida. Più di due milioni e mezzo di americani sono stati esortati a lasciare le coste atlantiche, dopo l’allerta federale lanciato per tre Stati, non solo Florida, ma anche Carolina del Sud e Georgia: l’uragano-monster, che ha lasciato oltre 300 morti ad Haiti, fa paura e si sta avvicinando rapidamente alle coste americane, che saranno colpite nelle prime ore di oggi.

Uragano Matthew devasta i Caraibi – FOTO

Matthew si è abbattuto sui Haiti tre giorni fa con piogge torrenziali e raffiche di vento fino a 230 chilometri orari. Un altro colpo su un Paese raso al suolo dal devastante terremoto del 2010, in cui morirono oltre 220mila persone. Il ciclone di categoria 4 su 5 sulla scala Saffir-Simpson, il più potente degli ultimi dieci anni ai Caraibi.

La Florida, dove 140mila persone sono già senza luce elettrica, potrebbe essere colpita due volte, la prima a breve e poi una seconda, per una sorta di giravolta che, secondo alcuni modelli meteorologici, potrebbe compiere l’uragano.

Attualmente l’uragano si trova ad appena una decina di chilometri dalle coste della Florida, che sono già pesantemente interessate da pioggia violenta, mareggiate, venti impetuosi. Secondo il servizio meteo sono previste condizioni “estremamente pericolose nelle prossime 12, 24 ore“. Il National Weather Service non si risparmia nell’invitare la popolazione a mettersi al riparo e parla di “impatto potenzialmente disastroso” e zone che potrebbero rimanere “non abitabili per settimane o mesi.”. L’allarme è simile a quello inviato poco prima dell’uragano Katrina che nel 2005 lasciò il Golfo del Messico in ginocchio. Il Presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, ha dichiarato lo stato di emergenza in Florida per l’imminente arrivo dell’uragano. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.