TwitterFacebookGoogle+

Usa: agente Houston che uccise giovane nero non sara' incriminato

(AGI) – Houston, 23 dic. – Non sara’ incriminato l’agente di polizia di Houston Juventino Castro che uccise il 26enne di colore, disarmato, Jordan Backer. Lo ha stabilito un gran giuri’ della contea di Harris, in linea con le deliberazioni di Ferguson e New York che hanno scatenato proteste in tutti gli Stati Uniti. La mamma della vittama, Janet Baker, ha atteso la decisione nel palazzo della giustizia criminale della contea circondata da altre madri di giovani di colore disarmati uccisi dalla polizia. Molti i dimostranti si sono radunati davanti al tribunale dove erano schierati altrettanti agenti di polizia. “Cerco solamente giustizia per Jordan”, ha singhiozzato la madre Janet, “e cio’ significa che abbiamo ancora molto lavoro da fare”. L’avvocato della famiglia Baker, Sadiyah Evangelista, ha annunciato che presentera’ un ricorso presso il Dipartimento di Giustizia che ha aperto dossier anche sui casi di Ferguson e New York. I gran giuri’ di Houston hanno sempre deciso di non incriminare gli agenti di polizia che hanno ucciso uomini di colore disarmati, ininterrottamente dal 2008. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.