TwitterFacebookGoogle+

Usa: attivisti gay in festa, "da 40 anni aspettavamo la sentenza"

(AGI) – Londra, 26 giu. – “Aspettavo questa sentenza esattamente da 40 anni. Era il giugno del 1975 quando feci coming out”. Cosi’ ha commentato parlando con l’AGI Linda Giovanni Zambanini, nota attivista LGBT italo-americana che tanto ha lottato negli ultimi anni per la causa, subito dopo aver saputo della sentenza della corte suprema statunitense di poco fa che ha stabilito come il diritto alle nozze gay valga per il tutto il territorio nazionale, e non solo per i singoli stati che finorano avevano introdotto il matrimonio fra persone dello stesso sesso. Zambanini ha atteso la sentenza a Bloomington, nell’Indiana, insieme ad altri attivisti per i diritti delle persone lesbiche, gay, bisessuali e transgender, di fronte alla televisione e a Internet. “E’ magnifico – ha aggiunto – e ora e’ il momento di festeggiare. Ho le lacrime per la gioia. Speriamo che ora succeda qualcosa di buono anche in Italia. Almeno le unioni civili, dovete avere almeno quelle”. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.