TwitterFacebookGoogle+

Usa: denunciate 20.000 violenze sessuali in esercito in 4 anni

Sono state denunciate oltre 20.000 violenze sessuali nelle forze armate americane negli ultimi 4 anni. Lo ha reso noto il Pentagono, pubblicando il rapporto dell’Ufficio “Sexual Assault Prevention and Response” del dipartimento della Difesa relativo agli anni fiscali 2013-2016. Nell’esercito, il ramo principale delle forze armate Usa, sono stati registrati 8.294 casi di violenza sessuale, nella Navy 4.788 casi, nel corpo dei marine 3.400 casi e nell’aviazione 8.876 casi. I militari attivi in servizio negli Stati Uniti sono circa 1,3 milioni.

Il rapporto del Pentagono è stato diffuso mentre imperversa lo scandalo delle molestie che ha scosso l’America e il mondo, innescato dalle accuse rivolte all’ex re dei produttori di Hollywood, Harvey Weinstein, e che si è allargato a macchia d’olio a tutti settori. Il Pentagono ha sottolineato come dal 2012 venga rilevato un calo nelle denunce di violenza sessuale nelle forze armate americane. La quota di donne militari che hanno denunciato violenze e’ scesa al 4,3% nel 2016 dal 6,1% nel 2012 mentre quella degli uomini è scesa allo 0,6% nel 2016 dall’1,2% nel 2012.

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.