TwitterFacebookGoogle+

Usa-Russia: guerra Artico; Obama ordina nuove navi rompighiaccio

(AGI) – Washington, 2 set. – Nell’Artico, preziosa via d’acqua d’estate e fonte di inesplorate risorse minerarie sul fondo, si sta combattendo da tempo una nuova Guerra Fredda che vede la Russia fare la parte del leone, rivendicando la maggior parte di cio’ che si cela otto i ghiacci. Guerra fredda combattuto a colpi di navi rompighiaccio in cui Mosca ha una nettissima superiorita’ di 41 a 2 contro gli Usa. Russi che peraltro si apprestano a vararne altri 11. Gara in cui si sta inserendo anche la Cina, che non limita le sue rivendicazioni alle isole del Mar Cinese Meridionale, intende giocare un ruolo, al momento di disturbo. Pechino ha riammodernato un rompighiaccio nel 2012 e ne sta costruendo un altro. Per non restare indietro Barack Obama ha ordinato la costruzione di nuove unita’ in grado di aprirsi la strada tra i ghiacci. La prima unita’ sara’ pronta tra il 2020 ed il 2022 ma si limitera’ a sostituire una delle due esistenti e poi ha chiesto al Congresso i fondi per una terza. Da ultimo il presidente annuncera’ un’iniziativa per mappare le acque dei mari di Bering, Ciukci e Beaufort, vie d’acqua commerciali tra Russia e Alska. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.