TwitterFacebookGoogle+

Valdo Spumante: nel 2015 +7% e crescita volumi in 40 mercati

(AGI) – Roma, 4 apr. – Valdo, l’azienda fondata nel 1926 a Valdobbiadene, leader di mercato con una quota del 10% sulla produzione del Prosecco DOCG, chiude il 2015 con un fatturato che raggiunge i 55 milioni, quindi con un +7% di crescita
e un aumento sui volumi venduti del +4%. Dati che confermano la volonta’ aziendale di muoversi su una strategia
del valore piuttosto che dei soli volumi, politica quasi obbligata in un mercato che continua a crescere ma dove
persiste un’oggettiva difficolta’ da parte dei produttori e del mercato a reperire le quantita’ di uve necessarie,
adeguando i prezzi di vendita in linea con l’aumento del costo della materia prima, mantenendo inalterata l’attenzione
storica alla qualita’ che resta esigenza primaria per la Valdo.
Tutti i mercati evidenziano crescite decisamente significative sul fronte dei volumi con in testa il mercato UK in
cui si registrano importanti tassi di sviluppo uniti ad una dilagante passione per il prosecco. Anche in area DACH
(cluster di lingua tedesca) il segno e’ piu’ che positivo: +9%.
Il resto d’Europa registra un +48% a cui si aggiunge un grande successo negli USA con un +33% segno di
una consistente crescita sul mercato statunitense, gia’ cominciata nel 2014 quando gia’ si registrava un +20%.
“Abbiamo dimostrato che il Prosecco e’ un grande spumante italiano che puo’ sfidare gli charmat di tutto il mondo,
un’eccellenza del Made in Italy che abbiamo l’orgoglio di essere stati i primi a portare all’estero”, commenta
Pierluigi Bolla, Presidente di Valdo Spumanti. “Creare nuove strade e nuove opportunita’, migliorare sempre la
qualita’ dei nostri prodotti, queste sono le caratteristiche che, da sempre, contraddistinguono l’impegno di tutta
la nostra famiglia”.
I risultati sono ancor piu’ positivi sul fronte del fatturato, con in testa il cluster DACH che chiude con uno straordinario
+11% rispetto allo scorso anno ed una solida leadership Valdo nella categoria Prosecco, con Marca Oro
DOCG che ha ormai raggiunto una quota di mercato a valore pari al 38%. In Italia, Valdo supera il + 10% nei volumi a cui si aggiunge la soddisfazione di aver migliorato, nel canale tradizionale, le performance sul fronte del credito, primario obiettivo del canale.
“Siamo la DOCG piu’ bevuta in Italia e una delle piu’ importanti all’estero ma la strada da fare e’ ancora lunga”,
spiega Massimo Poloni, Direttore Commerciale Generale di Valdo Spumanti: “Le crescite sono arrivate grazie
al lavoro di sistema, Valdo e’ stata certamente brava a cavalcare l’onda e a ben interpretare il momento”. (AGI)
Bru

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.