TwitterFacebookGoogle+

Valls assicura nessun legame tra 3 attacchi, ma chiede "vigilanza"

(AGI) – Parigi, 23 dic. – Il premier francese, Manuel Valls, ha chiesto “vigilanza”, dopo i tre attacchi nel Paese che hanno preso di mira luoghi affollati e una caserma di polizia, ma ha assicurato che non c’e’ alcun legame tra i tre episodi. “La risposta migliore e’ continuare a vivere pacificamente, con la necessaria vigilanza”, ha sottolineato Vals, intervistato dalla radio ‘Europe 1′. Il premier ha avuto un incontro con alcuni ministri per “prendere misure, se fossero necessarie”. L’ultimo incidente e’ avvenuto ieri sera nella citta’ di Nantes, dove un uomo alla guida di un furgone si e’ lanciato contro la folla in un mercatino di Natale, nel centro della citta’, provocando 10 feriti. L’autore dell’attacco ha poi tentato di suicidarsi, sferrandosi numerose coltellate, ed e’ stato arrestato dalla polizia. Domenica un episodio simile era avvenuto a Digione, dove 13 persone sono rimaste ferite. Sabato un attentatore era stato ucciso, dopo essere entrato in una stazione di polizia a Joue-les-Tours e aver aggredito a coltellate tre agenti, due dei quali gravemente feriti. Negli attacchi di Nantes e Digione gli attentatori avrebbero gridato “Allahu Akbar” (“Dio e’ grande”) e uno dei due aveva pubblicato sulla sua pagina Facebook una bandiera dello Stato islamico. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.