TwitterFacebookGoogle+

Vaticano, sconti ai cardinali per l’acquisto di sigarette

Vaticano, sconti ai cardinali per l'acquisto di sigaretteLa prego di accogliere le mie più vive felicitazioni per la Sua nomina a Prefetto per l’Economia. Nel contempo mi pregio di informare Vostra Eminenza che a favore degli Eminentissimi Cardinali sono previste le seguenti facilitazioni.

Una lettera inviata dal segretario generale del Governatorato al cardinale George Pell, incaricato da papa Francesco di mettere mano ai conti del Vaticano, per ridurne spese e costi, e pubblicata da Repubblica, svela le agevolazioni di cui godono i porporati.

Un aiuto per i prodotti alimentari, scontati del 15% presso lo Spaccio dell’Annona e presso il Magazzino Comunità, ma anche sconti sui capi d’abbigliamento, l’assegnazione di 400 litri di benzina al mese e fino a 500 pacchetti di sigarette, di cui 200 con prezzo ribassato del 20%.

Le alte cariche del Vaticano, così pare, spesso portano le sigarette come piccolo dono a chi non se lo può permettere. E ovviamente non tutti fumano. C’è chi spiega al quotidiano di Ezio Mauro di non avere mai chiesto né un pacchetto di bionde, né tantomeno benzina. Ma qualcuno che ha il vizio c’è, anche se sui nomi resta il riserbo più assoluto.

Original Article >>

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.