TwitterFacebookGoogle+

Vertice Immigrati: Zaia, prefetti si ribellino al Viminale; Pisapia, basta demagogia

(AGI) – Roma, 25 giu. – Sull’immigrazione “paghiamo l’incapacita’ di un governo che non si e’ accorto che nel 2012 aveva 13mila immigrati, 43mila nel 2013, 170mila nel 2014 e oggi 200mila”. Lo ha detto il governatore del Veneto, Luca Zaia, arrivando a palazzo Chigi per il vertice Governo-Regioni-Comuni. L’esecutivo, ha aggiunto, “si e’ occupato troppo tradi del problema” e i prefetti, dovrebbero “ribellarsi” alle direttive del Viminale e “rispettare le istanze dei terrotori e non rispondere piu’ neanche al telefono al governo”.

Maroni: governo scarica i problemi sul territorio

Sul problema immigrazione, “non semplice e delicatissimo, non bisogna fare demagogia, ma trovare soluzioni che sappiano coniugare solidarieta’, legalita’, sicurezza per i cittadini e decoro per le nostre citta’”. Questa l’opinione del sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, a palazzo Chigi per l’incontro con il premier, i sindaci e i presidenti delle Regioni.

Toti: se piano B e’ convincente saremo ragionevoli

Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.